martedì 26 maggio 2015

Falafel

I falafel (o felafel, in molti li chiamano anche così) arrivano direttamente dal medioriente, dove sono molto apprezzati. Solitamente vengono fritti, ed è così che ve li presenterò oggi, ma potete provare a cuocerli in forno.
In questa mia versione li accompagno ad un purè cremosissimo, ma spaziate pure con la fantasia sostituendo il purè con l'hummus, una salsa di melanzane, una salsa di tofu, pomodori secchi e capperi, ecc..
Il web offre mille versioni di questo piatto, questa è la mia. Non uso il cumino perché a me non piace, se gradite il gusto che ha potete aggiungerne un po' nell'impasto.






INGREDIENTI:

250 g. di ceci secchi (500 grammi circa dopo l'ammollo)
1 cipolla non troppo grande
1 spicchio d'aglio senza il cuore
1 ciuffetto di prezzemolo (circa 50 grammi)
pangrattato (1 cucchiaio solo se veramente necessario)
sale q.b.
pepe q.b.
semi di sesamo per la panatura q.b. (facoltativo)



PREPARAZIONE:


Mettete a bagno i ceci secchi per una notte intera.

Nel frullatore tritate per benino i ceci, la cipolla, l'aglio e il prezzemolo, poi mettete tutto in una ciotola ed unite il sale ed il pepe. Coprite con pellicola e fate riposare l'impasto per circa un'oretta in frigo.
Trascorso questo tempo, formate le polpette stringendo bene l'impasto fra le mani. Tenete presente che non abbiamo aggiunto ingredienti "leganti" e che sarà la parte umida all'interno dell'impasto a favorire la formazione delle polpettine, quindi schiacciate bene.

Una volta formate le polpette, passatele velocemente sui semi di sesamo e friggetele in olio caldo.
Scolateli su un foglio di carta e serviteli caldi.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...