mercoledì 3 ottobre 2012

Collaborazione con Molini Rosignoli e pane semi-integrale ai semini

Oggi l'angolo delle delizie ha il piacere di annunciarvi con moltissima soddisfazione la sua nuova (nonché primissima) collaborazione con Molini Rosignoli, un'azienda specializzata nella produzione di farine dal lontano 1928.



I Molini Rosignoli si trovano a Mantova, sono sinonimo di serietà ed esperienza e vantano una selezione di farine di ottima qualità, come quelle di una volta, sane e genuine.







Ma ecco i protagonisti di questa nuova collaborazione..





Ogni farina è specifica per la preparazione di dolci, sfoglie, paste fresche, gnocchi e la lista è ancora lunga. Inoltre queste farine hanno un'alta percentuale di proteine e chi come me ha la passione per la lievitazione naturale, sa bene che una farina che vanta oltre il 15% di proteine è considerata fra le migliori per nutrire il lievito madre.

Oggi l'angolo delle delizie vi presenta un pane con farina manitoba Rosignoli Molini e farina integrale con l'aggiunta di semi di sesami e di lino.



Pane semi-integrale ai semini









300 g. di farina manitoba Rosignoli Molini
300 g. di farina integrale
360 g. di acqua tiepida
40 gr. di semi di sesamo bio
40 g. di semi di lino bio
25 g. di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di succo di limone
20 g. di olio extravergine di oliva


Chi ha la macchina del pane come me, può impastare direttamente lì dentro in questo modo.

Una volta inserita la paletta, versare l'acqua tiepida, lo zucchero, il succo di limone e il lievito sbriciolato con le mani. Avviare la macchina con il programma di solo impasto fino a che il lievito non si sarà sciolto nell'acqua. Aggiungere le due farine, scavare un buchino e riempirlo di olio e nell'angolo opposto mettere il cucchiaino di sale.

Avviare nuovamente il programma impasto ed al primo bip della macchina aggiungere i semi di lino e di sesamo.
Lasciar andare il programma finché i semini non saranno tutti incorporati nell'impasto, quindi estrarre il panetto e lasciarlo lievitare in una ciotola coperta da un canovaccio. Tenere la ciotola nel forno spento con luce accesa per circa 1 ora e mezza.

Riprendere l'impasto e sgonfiarlo, dare la forma, fare i tipici tagli sulla superficie e metterlo di nuovo a lievitare in una teglia foderata di carta forno, la stessa che poi userete per cuocere il pane. Ricoprire con il canovaccio e far lievitare per un'altra ora e mezza sempre in forno spento con luce accesa.

Estrarre il pane tenendolo al riparo da correnti, accendere il forno a 180° e quando avrà raggiunto la temperatura infornare e cuocerlo per 30 minuti almeno.

Quando il pane sarà cotto estrarlo e lasciarlo raffreddare su una gratella coprendolo con un canovaccio.

3 commenti:

giovanna ha detto...

Complimenti per la bellissima collaborazione e per il pane che ha un aspetto veramente delizioso. Ciao.

Sandra ha detto...

Grazie Giovanna, ho provato questo pane sia con il dolce (marmellata) e sia con il salato (crudo e rucola) ed è spettacolare!! Anche i bimbi devo dire che hanno gradito molto, sono molto soddisfatta!

carmencook ha detto...

Complimenti per la collaborazione e per lo splendido pane!!
Un abbraccio Carmen

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...