mercoledì 30 maggio 2012

Gnocchi in crema di gamberi su letto di rucola

Ieri la forte scossa di terremoto che ha colpito nuovamente l'Emilia si è fatta sentire anche qui ed ho sentito che la terra ha tremato fino a farsi sentire in Austria.
Calamità naturali.. imprevedibili.. e noi non possiamo fare nulla per evitare che queste cose accadano. Siamo impotenti, impotenti di fronte a qualcosa che è più grande di noi, qualcosa che può distruggerci in un secondo, spazzarci via.
In questi frangenti si cerca di essere uniti e di aiutarsi, tutti sembrano mobilitarsi per dare sollievo alle popolazioni colpite, io spero che sia davvero così e mi sento vicina con il cuore alle persone che stanno vivendo quest'incubo, con la speranza che sia finita e che ci sia la forza per rialzarsi.
Non ci sono parole per esprimere il cordoglio per le persone travolte dalle macerie, fra cui molti operai che stavano lavorando. Non si muore così, non si può morire così..
Questi eventi dovrebbero far riflettere sulle relazioni che abbiamo con le persone che ci sono accanto, a volte si discute e litiga o addirittura si smette di parlare con una persona per una banalità intercorsa, ecco sono qui a dirvi che se ci pensate la nostra vita è un soffio e non vale la pena sprecarla a discutere, è meglio viverla, viverla nel modo più sereno e positivo possibile.



Per 2 persone:

500 g. di gnocchi o chicche di patate
100 g. di gamberi freschi già puliti, sgusciati e sbollentati appena (o gamberetti surgelati, in alternativa)
50 g. di vino bianco
30 g. di rucola lavata ed asciugata
metà scalogno
15 g. di olio extravergine di oliva
prezzemolo fresco a piacere
sale q.b.



Affetta lo scalogno sottilmente, mettilo in padella con l'olio e lascia soffriggere per un paio di minuti abbondanti. Aggiungi i gamberi e lascia andare a fuoco medio per qualche minuto, aggiungi il vino e lascia evaporare (non completamente, se evapora troppo aggiungi un po' d'acqua) per dieci minuti circa o fino a cottura dei gamberi. Regola di sale senza abbondare, i gamberi sono già abbastanza saporiti.
Cuoci gli gnocchi in abbondante acqua salata, appena verranno a galla saranno cotti.
Frulla metà dei gamberi con un minipimer e lascia l'altra metà intera e metti da parte.
Forma un letto di rucola nel piatto, versa un filo d'olio extravergine di oliva a crudo e aggiungi gli gnocchi scolati, la salsa di gamberi e i gamberi interi.
Guarnisci a piacere con foglioline di prezzemolo fresco tritato.





8 commenti:

Kappa in cucina ha detto...

Quando purtroppo succedono queste cose tremende l'italia sembra tutta unita....Bellissima ricetta! mi piace tantissimo! buona giornata

carmencook ha detto...

Sono invitantissimi!
Sembrano quasi che mi dicano mangiami mangiami e se potessi una forchetta l'allungherei molto volentieri!!
Un abbraccio Carmen

mother ha detto...

Gli gnocchi sono una delle ns, passioni.
Questi sono deliziosi,
Per quanto riguarda il terremoto mi sembra di rivivere l'incubo che ho vissuto 3 anni fa, posso solo dire che solo il tempo allevierà le ferite che adesso straziano l' Emilia.
Ciao Mother

Sandra ha detto...

Un abbraccio a voi tutte, ragazze...

sandra ha detto...

bellissimi questi Sandra!

Puffin ha detto...

ciao Sandra una bella e gustosa ricetta, a presto!!!

Sandra ha detto...

Grazie puffin e bello il contest!

La mia cucina improvvisata ha detto...

Mi piace molto questa tua ricettina, brava... Ti seguo piacevolmente, passa a trovarmi se ti va... Ciao a presto, Martina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...