mercoledì 18 febbraio 2015

Pesto di cavolo nero

Non me ne vogliano gli amici liguri, ma questo pesto secondo me è stratosferico :D
La ricetta è una non-ricetta, insomma basta veramente un attimo per prepararlo, si impiega più tempo a lavare ed asciugare il cavolo che per preparare il pesto.
In questo caso non vanno utilizzati mortaio e pestello, o meglio se volete fatelo pure, io mi servo semplicemente di un frullatore :D

Questa versione di pesto, oltre ad essere diversa dal classico pesto preparato con pinoli e pecorino, è vegana, infatti al posto del parmigiano/pecorino utilizzo il lievito alimentare in scaglie ed al posto dei pinoli ci sono le mandorle, però se non siete interessati a questo tipo di alimentazione, potete sostituire tranquillamente il lievito alimentare con il parmigiano reggiano.











INGREDIENTI:
10 foglie di cavolo nero (lavate e ben asciugate)
1/3 di spicchio d'aglio
10 mandorle pelate
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
olio evo (circa 40 grammi)
qualche fogliolina di basilico (facoltativo)



Difficilissimo!!
Ho frullato una decina di mandorle nel bimby insieme ad 1/3 di spicchio d'aglio, un paio di cucchiai di lievito alimentare ed ho frullato tutto insieme. Ho aggiunto le foglie di cavolo lavate e ben asciugate, qualche fogliolina di basilico e olio a filo.
Pronto!

Chi non ha il bimby può servirsi di un comunissimo frullatore.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...