mercoledì 26 novembre 2014

Burger di lenticchie e noci

La ricetta del burger di lenticchie arriva direttamente dall'Arca di Aida sulla quale salpai lo scorso maggio, ne parlai in un altro post. Si era trattato di provare a mangiare vegano per 21 giorni ed ogni giorno veniva fornito un menù da seguire (o meno, in base ai propri impegni, purché si mangiasse comunque esclusivamente vegano). E' stata un'esperienza così bella che ho deciso di ripeterla, infatti sono appena uscita da questa seconda esperienza in cui ho avuto modo di conoscere anche altre nuove ricette, come una pasta frolla fantastica (di cui vi parlerò in un altro post).

Ma veniamo a noi; i burger che vi presento oggi sono fatti di lenticchie e noci, ma queste ultime potete sostituirle con i pinoli, se preferite. Trovo sia la migliore versione di burger fra tutte quelle da me provate, penso valga davvero la pena provarli nel panino al posto della versione onnivora, abbinando il burger a qualche verdura grigliata ed a questa maionese e ketchup fatti in casa, per un panino tutto vegano!

Per questa ed altre squisite ricette, qui potete ordinare il libro di Aida ;)





Per 7-8 burger circa:

400 g. di lenticchie cotte (o 2 lattine di lenticchie) ben scolate
2 cucchiai di succo di limone
100 g di noci sgusciate o pinoli
1 fetta di cipolla (o porro o scalogno)
1 manciata di pane grattugiato (possibilmente integrale) o farina di mais
2 pomodori secchi ed erbette in polvere (a piacere)

Se usate le lenticchie in scatola non serve aggiungere del sale, solitamente sono già salate, mentre se usate quelle fatte da voi e non le avete ancora salate, fatelo adesso ed aggiungete la cipolla, le noci/pinoili precedentemente tritati fino a farne farina, il succo di limone, i pomodori secchi e il pane grattugiato/farina di mais.
Ora frullate con un minipimer fino ad ottenere un composto compatto, se vi sembra troppo liquido aggiungete altro pane grattugiato (o altre noci).
Mettete il composto in frigo per qualche ora a compattare ulteriormente, coperto da pellicola.
Tolto il composto, formate i burger (o le polpette, o un polpettone se preferite!) con le mani (per aiutarvi nella formazione dei burger, bagnatevi appena le mani) o usando l'apposito stampo per burger e cuoceteli in padella con un filo d'olio o su una piastra, senza farli seccare troppo.
In alternativa potete infornarli a 180° per qualche minuto.

Quelli che avanzano li infilo (da crudi) nel freezer adagiandoli uno per volta su un foglio in silicone adatto al freezer, oppure intervallando ogni burger da un pezzetto di carta forno. Una volta congelati li metto tutti insieme in un sacchetto da freezer, in modo tale da tirarne fuori anche soltanto uno per volta.



2 commenti:

Sognando Dolcezze ha detto...

Che meraviglia proprio quello che cercavo. Baci

Sandra ha detto...

😊😊😊
Fammi sapere se ti piacciono, buon weekend!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...