lunedì 1 ottobre 2012

Trofiette con fagiolini e patate

Quando arriva l'estate, tutti a lamentarsi del caldo, dell'afa, della pressione arteriosa che scende, quando fa freddo invece, tutti a lamentarsi delle temperature basse, del gelo, della pioggia.. possibile che non vada mai bene nulla? Un po' di coerenza, per favore :-)
Oggi nella mia città i gradi sono 19, non molti è vero, ma vi elencherò le virtù di questa temperatura:
1. non si suda (e non è poco!)
2. non abbiamo bisogno di indossare la giacca ma bastano una t-shirt e una felpa sopra
3. non ci sono le zanzareeeee, e non ditemi che non è poco!!
Insomma, tre valide (validissime) ragioni per apprezzare l'autunno. Cosa ve ne pare?

Ma tornando a noi, oggi propongo un piatto che può andar bene ai vegetariani e anche a chi è a dieta, con qualche accorgimento.
In realtà le trofie hanno già il loro compagno di vita, ma come quale!! Siori e siore, ovviamente parlo del classico pesto genovese, chi non ha mai mangiato le trofie al pesto alzi la mano!
Oggi però ho scelto di accostare questa pasta fresca tipicamente ligure ad un legume/ortaggio dal sapore delicato, come i fagiolini e ad uno dei tuberi più conosciuti, la patata.



Ingredienti per 2 porzioni:

200 g. di trofiette fresche
80 g. di fagiolini già mondati
1 patata piccola lessata a tagliata a cubetti (per lessarla va bene anche il microonde: bastano 5-6 minuti alla massima temperatura, va rigirata a metà cottura. Lavate e bucherellate la buccia prima di infornarla)
80 g. di crescenza (chi è a dieta può sostituirla con 2 cucchiai di ricotta fresca ridotta precedentemente in crema con una forchetta)
mezzo scalogno
olio extravergine di oliva
parmigiano reggiano grattugiato
sale q.b.
pepe (facoltativo)

Preparazione:
Lessa i fagiolini in poca acqua salata e cuocili al dente.
Prepara la pentola per cuocere le trofiette e cuocile per il tempo di cottura necessario.
Intanto rosola lo scalogno con due cucchiai d'olio, unisci i fagiolini tagliati a pezzettoni con un paio di forbici e regola di sale. Lascia andare per un paio di minuti e aggiungi le patate lesse sbucciate e tagliate a cubetti. Mescola e lascia insaporire qualche minuto, poi aggiungi la crescenza a pezzettini (o la ricotta) e un pizzico di pepe a piacimento. Mescola e tieni in caldo.
Scola le trofiette al dente, condiscile con i fagiolini e le patate, cospargi di parmigiano grattugiato e buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest "La nonna made in Italy"


15 commenti:

giovanna ha detto...

Da me fa ancora molto caldo e questo piatto ci sta proprio bene. Complimenti e auguri per il contest.Ciao.

Tonia ha detto...

Ciao Sandra, che buone le trofie mi piacciono molto..e questa ricetta con patate e fagiolini è davvero invitante..brava..!!

Azzurra ha detto...

Il piatto è buonissimo e il contest è carinissimo, quasi quasi......bacioni

Il blog di Ivana ha detto...

con la crescenza non l'ho mai provato sai ? devo rimediare. ciao

speedy70 ha detto...

splendido piattino, quanto mi piace!!!!! Un abbraccio Sandra!!!

elly ha detto...

Sai che mi piace del tuo blog, oltre alle ricette naturalmente... non a caso si chiama l'angolo delle bontà! Il tuo ottimismo, il tuo vedere il bicchiere sempre mezzo pieno! E così sei talmente trascinante che ti leggi con un sorriso sulle labbra il tuo post e alla fine sei felice di essere passata! E così eccomi qua e continuerò a ripassare, di certo!!! Buona serata!!

carmencook ha detto...

Buonissime le tue trofie!!!
In bocca al lupo per il contest!!
Bacioni Carmen

ELENA ha detto...

ottimo ti ho inserito subito e sei proprio la prima

La cucina di Esme ha detto...

deliziose queste trofie!

❀✿ Rossella❀✿ ha detto...

Ciao Sandra, trovo che anche il tuo "angolo" sia pieno di cose buone e interessanti,come questo primo piatto, ti seguiro' quindi con molto piacere!!!Un abbraccio a presto!!!

monica pennacchietti ha detto...

Hai ragione in tutto e per tutto!!! ^_^
Mi fa molto piacere conoscerti!!
A presto
Monica

Federica ha detto...

Oh finalmente una che l'ha detto! Tanto se in estate facesse fresco ci sarebbe sempre chi si lamenta uguale perchè gli si sono rovinate le vacanze. A volte penso che lo spirito di lamentela sia insito nella natura umana!
Le tue trofie sono favolose :) A presto, buona serata

mamysandra ha detto...

ciaooo passa da me c'è un premio ke ti aspetta :)
baciotti e strucconi countrymamy!!!

Arianna ha detto...

Troppo buono queso piatto!!!! Mi piace l'aggiunta della crescenza!

Sandra ha detto...

@giovanna: ironia della sorte, il caldo è arrivato anche qui, non dirmi che ora da te fa freddo però :P

@Tonia: Ciao! Visto che in molte mi chiedono piatti light ogni tanto, ho voluto proporre un piatto della tradizione ma con ingredienti "poveri". Io del resto amo molto i legumi, le pasta con le verdure e in generale i piatti semplici.

@Azzurra: Partecipa anche tu al contest se ti piace, sarà carino farlo insieme dai :)

@Il blog di Ivana: la crescenza dà un tocco di cremosità al piatto, prova!

@speedy70: Ciao speeedy, non c'entra niente ma quando ho letto il tuo nick ho pensato alla mia gatta (di nome speedy :D) che ora non c'è più.. spero tornerai presto a trovarmi :)

@elly: che bei complimenti elly, io ti ringrazio molto perché queste cose fanno bene al cuore... e fanno ancora più bene perché oggi il buonumore è merce rara. A presto!!

@carmencook: Ciao cara, un abbraccione a te e ... crepi il lupo :P

@Elena: grazie mille per avermi dato la possibilità di partecipare al tuo contest :)

@La cucina di Esme: grazie!!!

@Rossella: grazie mille, cerco sempre di migliorarmi e di strada da fare ne ho ancora tanta, ma trovo che il primo passo sia mettere il cuore in ogni cosa, poi il resto viene da sé.

@Monica pernacchietti: Il piacere è mio, Monica :)

@Federica: Hai ragione tu, inizio a pensarla come te. Se non ci lamentiamo non stiamo bene!! :)

@mamysandra: ciao omonima :P Arrivo subito!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...